MAMA
DSC_9907DSC_9884DSC_9817DSC_9890Senza%20titolo-1DSC_9975DSC_9959DSC_0042DSC_0032DSC_9918DSC_9952DSC_0079DSC_9945
1435227388320_Deattaglio%20vascaCubo%20cucina%20TavDettaglio%20cubo%20cucinaCubo%201bCubo%202bPlanimetria
Intervento di manutenzione straordinaria che comporta la ridistribuzione interna a mezzo di demolizione delle finiture e dei tramezzi interni al fine di ottimizzare lo spazio e ridurre le zone di distribuzione. L’ottimizzazione dello spazio implica la ridefinizione di quella che era stata pensata come la zona cucina e servitù che di fatto viene trasformata in modo tale da disporre di un secondo bagno ed una seconda camera singola. L’ambiente giorno viene concepito come un unico spazio  racchiuso da setti e muri perimetrali che danno gerarchie diverse alle sottoaree. A marcare questa gerarchia sono le diverse altezze dei vani ottenute tramite ribassamenti dei controsoffitti. In questo modo sala,  sala da pranzo, ingresso e cucina diventano un unico ambiente frammentabile con setti scorrevoli. La stessa cucina, separata dall’ingresso a mezzo di mobile provvisto di setto scorrevole a tutta altezza può diventare un ambiente unico con la zona giorno.
Per  permettere una percezione dello spazio giorno unitaria si sono pensate delle finestre che dalla cucina permettono la connessione visiva ed il passaggio della luce naturale tra gli ambienti.   Questa soluzione permette una compenetrazione visiva degli ambienti che tuttavia restano separati  fisicamente. Il cubo cucina funziona come elemento di snodo attorno al quale si ruota per accedere al disimpegno che distribuisce alla zona notte. La zona notte si compone di due camere, una matrimoniale ed una singola. La camera matrimoniale è servita da un ampio bagno, mentre a servizio della zona giorno e della seconda camera  c’è un secondo bagno, più piccolo e munito di doccia. La zona di entrata è ribassata 250 cm di altezza a mezzo di controsoffitto in cartongesso con inserita illuminazione e predisposizione di impianto di condizionamento. Il ribassamento  continua nel corridoio notte permettendo l’incasso di tutta l’impiantistica per il condizionamento. Sul 70% della superficie della'alloggio insiste un terrazzo condominiale, ragione per la quale si è deciso l'isolamento termico di tutti i solai a contatto con l'esterno. L'isolamento termico viene effettuato a mezzo di doppio materassino di lana minerale e lastra di controsoffitto in cartongesso rasata e tinteggiata verso l'interno.
Il cubo cucina è rivestito completamente in resina cementizia di colore grigio cemento.

Sperficie utile 115 mq
Superficie accessoria 5mq

Foto di Alice Camandona


MAMA
Create a website